Venerdì 18 marzo 2016 / Ore 19.30 – 23.30 / El Barrio / Strada Cuorgnè 81, Torino
Sabato 19 marzo 2016 / Ore 9.30 – 19.00 / Loft Imaginarium / Via Cervino 20/A, Torino
Domenica 20 marzo 2016 / Ore 9.30 – 19.30 / Loft Imaginarium / Via Cervino 20/A, Torino

Scadenza Iscrizioni: 13 marzo 2016
Partecipanti: 15 under 30
Quota di partecipazione: 100 euro
(Grazie al cofinanziamento del 60% della Compagnia di Sanpaolo e della Città di Torino, partners del progetto Yepp Falchera).
Quota di partecipazione Falcheresi: 30 euro.

locandina_FASHION_PHOTOGRAPHY_EXPERIENCE

Yepp Falchera, in collaborazione con il fotografo Paolo Ranzani, propone una tre giorni di Fashion Photography.
Quello che abbiamo organizzato sarà qualcosa di più di un tipico workshop in ambito moda.

Come si realizza un redazionale moda?
Quali sono le connessioni all’interno del team di lavoro?
Chi sono gli attori in gioco?

Questo workshop sarà una vera e propria esperienza che risponderà a queste domande, sia in modo teorico che pratico.
Per fare moda occorre conoscere la moda, la storia e il percorso di suggestioni che poi diventano pagine di giornale e vetrine allestite.
Ci saranno incontri con chi gira il mondo delle sfilate e si occupa di scrivere sui giornali le tendenze che arriveranno, si potrà parlare con una stylist che lavora sui set a contatto con i photoeditor e il cliente diretto, decidere attraverso quali immagini si vuole raccontare il progetto, capire come il truccatore sceglie il mood per i visi dei modelli, comprendere l’importanza della regia su un set e imparare a motivare le modelle per finire con una critica al lavoro e l’editing da presentare al photoeditor della rivista.

Oltre a vedere come si muove il fotografo sul set, ogni partecipante potrà fotografare i modelli in modo esclusivamente individuale (One to One) con l’aiuto del fotografo.
Ad ognuno verrà dedicato del tempo per provare a destreggiarsi tra pose e luci.

Oltre a Paolo Ranzani, che coordinerà il corso e coprirà il ruolo del fotografo, sarà fondamentale il contributo di Maurizio Francesconi, giornalista e docente di Semiotica, Storia e Comunicazione della Moda, Anna Neretto, Stylist, Michele Antonini, Make Up Artist e della Fashion Team Model’s Management per la scelta della modella e del modello ideale al redazionale.

Ognuna di queste figure saprà trasmettere ai partecipanti parte della propria esperienza, rendendo completo, anche dal punto di vista didattico, il set fotografico.

Il workshop, rivolto ai 15 giovani under 30, prevede una ridotta quota di partecipazione pari a 100 euro, grazie al cofinanziamento del 60% della Compagnia di Sanpaolo e della Città di Torino, partners del progetto Yepp Falchera.
È prevista un’ulteriore riduzione per i giovani residenti nel quartiere di Falchera, a Torino, che contribuiranno con 30 euro per partecipare alla tre giorni.

PROGRAMMA

Venerdì 18 marzo 2016 / Ore 19.30 – 23.30 / El Barrio / Strada Cuorgnè 81, Torino
– Presentazione del workshop
– La storia della fotografia di moda e la nascita delle tendenze

Sabato 19 marzo 2016 / Ore 9.30 – 19.00 / Loft Imaginarium / Via Cervino 20/A, Torino
– Il ruolo dello Stylist – Come si scelgono gli abiti da utilizzare sul set
– Il ruolo del make up artist
– La scelta e la costruzione del set
– La scelta delle luci (con relativi test)

Domenica 20 marzo 2016 / Ore 9.30 – 19.00 / Loft Imaginarium / Via Cervino 20/A, Torino
– Presentazione della modella e del modello
– Il set
– La regia delle pose
– Sessione fotografica individuale, coadiuvata da Paolo Ranzani
– La critica di Maurizio Francesconi alle immagini realizzate

paolo_ranzani

PAOLO RANZANI
www.paoloranzani.com
Fotografo ritrattista, di moda, beauty e pubblicità.
Coordinatore del dipartimento di fotografia dell’Istituto Europeo di Design e docente di Educazione al linguaggio fotografico.
Segue l’immagine di molti personaggi dello spettacolo ed è autore e regista di videoclip.
Ha pubblicato quattro libri fotografici e ha esposto in varie gallerie.

maurizio_francesconi

MAURIZIO FRANCESCONI
www.logos.info
Maurizio Francesconi (1974) è docente dal 2009 di Semiotica della Moda, Storia della Moda Contemporanea, Comunicazione della Moda nei corsi universitari dello IED di Torino.
È giornalista pubblicista ed è Paris Editor per le riviste Collezioni Donna, Collezioni Haute Couture, Collezioni Trends e Collezioni Accessori. Per le quattro testate, leader a livello mondiale nella definizione delle tendenze della moda, si occupa delle critiche alle sfilate, delle interviste agli stilisti e si occupa degli articoli di definizione dei trend futuri.
Dal 2009 è stato relatore sia in Italia che all’estero in convegni sul sistema moda e sulla sostenibilità di questo.
Ha curato la voce Moda dell’Enciclopedia UTET e ha tradotto l’edizione italiana della Storia della Moda di Daniel Cole, pubblicata da Einaudi.
Dal 2003 al 2010 ha lavorato in India collaborando come consulente per alcune ONG nello studio dei tessuti e delle lavorazioni tipiche a telaio a mano del Kashmir, del Tamil Nadu, dell’Orissa e del Gujarat oltre al reinserimento nel tessuto sociale, attraverso questi progetti, delle donne appartenenti alle fasce svantaggiate.
Dal 2010 è membro della Fondation Elisa Chimenti-Palais Mulay Hafid di Tangeri per il quale si è occupato dello studio dell’abbigliamento femminile e del ruolo della donna nella zona del Maghreb.
Dal 2009 è consulente per alcuni marchi per la direzione creativa, la ricerca tendenze e il cool hunting.

anna_neretto

ANNA NERETTO
www.annaneretto.com
Anna Neretto nasce a Torino nel 1982.
Ha vissuto negli Stati Uniti, in Danimarca, Australia, Sud Africa ed in Italia tra Torino, Roma e Firenze, sia per studio che per lavoro.
Ha studiato Lingue ed ha seguito un Master in Marketing e Comunicazione Moda a Roma. Successivamente ha lavorato un paio di anni in Gucci a Firenze come assistente manager nel dipartimento di formazione del personale, prima di diventare ufficialmente stylist.
Si occupa sia di advertising, campagne, lookbook, sia di redazionali moda, che di art buying per set di still life.
Fra le testate giornalistiche con cui collabora citiamo L’Officiel Thailandia, L’Officiel Svizzera, L’Officiel Hellas, Cosmopolitan Armenia e Preziosa.
Tra i brand più importanti C’n’C, Ducati, Dr.Scholl, Disaronno, Villaggi Bravo, Alpina Orologi, Kway, Manfrotto e Forpen.

michele_antonini

MICHELE ANTONINI
www.micheleantonini.it
Michele Antonini si occupa di make-up & hair.
Lavora nell’ambito dell’advertising, della moda e degli eventi.
Tra i suoi clienti citiamo Borsalino, Nuavis Suisse, Kristina Ti, Angelini, K-Way, Sergio Tacchini, Ferrero, Robe di Kappa, Coveri e Gazprom.
In passato ha lavorato per la tv, collaborando con Rai e Mediaset/Endemol. Tra le produzioni ricordiamo Che Tempo Che Fa, Quelli che il Calcio e Top of the Pops.
Esercita come freelance principalmente tra Milano e Torino.

NikonNewLogo

NIKON
www.nikon.it
Nikon è il frutto di una costante tensione verso il futuro.
E’ il punto d’arrivo di una filosofia che ha costruito la propria mission sulla ricerca e lo sviluppo, sull’innovazione e sulla fiducia nelle infinite possibilità della tecnologia..
Per questo Nikon oggi è un brand leader, sinonimo di fotografia all’avanguardia, riconosciuto da milioni di persone in tutto il mondo come perfetta sintesi di alta tecnologia ed affidabilità.
Ma la leadership va mantenuta e consolidata: la fiducia e la soddisfazione del cliente costituiscono il patrimonio più prezioso per il futuro di un’azienda.
Nikon interpreta questo impegno come responsabilità etica nel modo di fare impresa .
Da un lato sostiene la Ricerca e lo Sviluppo in settori d’alto contenuto tecnologico e diversifica le proprie attività di produzione e distribuzione su tutto il territorio mondiale.
Dall’altro si adopera attivamente per il rispetto e la protezione dell’ambiente.
Fin dal 1992 Nikon ha adottato una stringente policy di gestione ambientale e si impegna costantemente nel miglioramento dei sistemi di riciclaggio, nella conservazione delle risorse naturali e dell’energia. Nella drastica riduzione di sostanze nocive, nell’osservazione meticolosa di tutti i trattati ambientali e nella formazione del proprio personale e dei propri partner e fornitori.
Insomma, una politica all’avanguardia a 360°.

In tutto il mondo Nikon è marchio leader e sinonimo di tecnologia, “futuro” e soprattutto “fotografia”.
Anche in Italia Nikon è in assoluto il marchio più conosciuto ed apprezzato nel mercato della fotografia, grazie a brand values acquisite quali tecnologia, affidabilità e qualità.
Ed è anche il più venduto: i volumi di vendita ed i risultati di fatturato confermano in Italia una leadership indiscussa.

logo_yepp_falchera

YEPP
www.yepp.it
YEPP è un progetto internazionale che mira a migliorare la qualità della vita dei Giovani nei territori in cui vivono.
Al momento YEPP è attivo in 19 località, in 7 paesi (Italia, Irlanda, Slovacchia, Bosnia, Polonia, Germania, Finlandia).
YEPP, promosso dal NEF, network of European Foundation è iniziato nel 2001.
YEPP si basa sul concetto di Sviluppo di Comunità, ossia sull’idea che la Comunità e i Giovani del Territorio sappiano di cosa c’è bisogno e abbiano solo bisogno di uno stimolo per acquisire il potere di migliorare il proprio territorio (Empowerment).
L’altro concetto di fondo è quello della partnership. Mettendo insieme vari soggetti (pubblici, privati e del terzo settore) si riescono ad ottenere risultati di gran lunga superiori rispetto a quando si lavora individualmente.
Nel 2013 YEPP è approdato a Falchera, dove attraverso il lavoro di rete fra le Associazioni che quotidianamente lavorano sul territorio (Cooperativa Cisv Solidarietà, Associazione MIAO, Comitato per lo Sviluppo della Falchera, ASD Falklab, Associazione Olimpo), si è stabilita una partnership con la Compagnia di San Paolo (Principale sostenitore del progetto Yepp in Italia) e la Città di Torino.
Il progetto prevede il coinvolgimento diretto e attivo di oltre venti ragazzi del quartiere o di chi è interessato a sviluppare attività per e sul nostro territorio.
Giunto all’inizio del suo terzo anno di vita, Yepp Falchera conferma il progetto legato alla fotografia, al fine di creare un gruppo di appassionati, formati sulle tecniche fotografiche, che possano condividere la propria passione, organizzare workshop e laboratori a tema, creare percorsi di avvicinamento alla fotografia nelle scuole medie e gestire una Sala Pose che ha sede presso il Centro Giovanile El Barrio, con l’obiettivo ultimo di promuovere e migliorare l’immagine del quartiere.

Scroll to Top